La grande notizia della conferenza WinHEC di quest’anno è stata l’imminente compatibilità di Windows 10 con processori ARM, ma non è stata la sola. Microsoft ha anche annunciato che, a partire da Windows 10 Creators Update, con l’acquisto di un videogame dal Windows Store, verrà offerto automaticamente anche il download di tutti i driver necessari a farlo girare correttamente. Il Windows Store attiverà Windows Update e i driver verranno installati senza bisogno di intervento da parte dell’utente.

Microsoft ha anche ribadito l’intenzione di continuare a espandere il programma Xbox Play Anywhere, grazie al quale un gioco acquistato su un PC è giocabile anche su Xbox One e viceversa (posto che il titolo non sia un’esclusiva di una delle due piattaforme) senza doverlo acquistare di nuovo. Microsoft vuole che questo tipo di esperienza non sia relegato al software ma anche agli accessori hardware.

Questo sarà possibile rendendo Xbox Wireless, il dongle che si collega al PC per far funzionare il controller wireless di Xbox One, compatibile con più periferiche. Nel corso dei prossimi mesi arriveranno per esempio dispositivi realizzati da Turtle Beach, Astro e Plantronics.

Ci saranno poi altre novità più tecniche, tra cui l’arrivo di WDDM (Windows Display Driver Model) 2.2, HDR (High Dynamic Range) e WCG (Wide Color Gamut). Per completezza ricordiamo che inoltre, come già annunciato in precedenza, Windows 10 Creators Update permetterà di eseguire lo streaming delle proprie partite direttamente dal sistema operativo, senza necessità di software aggiuntivo