Articoli con tag whatsapp

Avete ricevuto il contatto Priyanka su WhatsApp? Se sì, non apritelo!

Priyanka-Whatsapp-Virus

Non abbiamo avuto modo di verificare personalmente la correttezza di questo Priyanka, e non vogliamo creare facili allarmismi, anche perché questa sottospecie di malware per WhatsApp non sembra comunque così letale, a patto di prestare un minimo di attenzione. Considerate quindi questo articolo un avvertimento, casomai qualcuno vi mandasse mai una scheda di contatto di tale Priyanka.

Cosa succede se cliccate sul contatto per aprirlo? Che Priyanka si aggiungerà, logicamente, alla vostra rubrica, rinominando poi tutti i gruppi di WhatsApp con il suo stesso nome, e nel caso peggiore anche il resto delle conversazioni.

È fastidioso, ma non è comunque una gran tragedia e in ogni caso Priyanka non si auto-invierà al resto dei vostri contatti, come inizialmente si pensava, quindi il rischio di una rapida diffusione è minimo (in poche parole, se lo riceverete, sarà proprio per volontà del mittente). In ogni caso, se per qualsiasi motivo doveste averlo “contratto”, il modo più rapido per sbarazzarsene è rimuovere il contatto dalla rubrica e poi cancellare i dati di WhatsApp: in questa maniera l’app sarà in pratica resettata (dovrete effettuare nuovamente il login con numero di telefono) e forse perderete alcune delle conversazioni più recenti, a meno che il backup automatico non funzioni a dovere, ma almeno vi sarete sbarazzati di Priyanka e tutte le conversazioni torneranno col loro legittimo nome.

In ogni caso la prevenzione è sempre la soluzione migliore, quindi lo ripetiamo: se qualcuno dovesse inviarvi via WhatsApp un contatto di nome Priyanka, non salvatelo. (più in generale, non salvate mai contatti di dubbia provenienza o comunque non richiesti, anche perché Priyanka potrebbe benissimo cambiare nome, almeno fintanto che WhatsApp non rilascerà un fix per quello che evidentemente è un suo bug.)

Priyanka-contact

WhatsApp si vanta dei suoi numeri da capogiro: 27 miliardi di messaggi in 24 ore!

WhatsApp Final

A dispetto di essere spesso oggetto di critiche, due cose possiamo dire ad oggi di WhatsApp (su Android e non): che l’app del robottino è senz’altro cresciuta molto in questi mesi, introducendo il tema Holo e migliorando comunque in maniera abbastanza regolare la sua esperienza d’uso, e che ora come oraWhatsApp non teme rivali.

Nella giornata di ieri è infatti stato raggiunto un nuovo record: sono stati processati dall’app 27 miliardi di messaggi, e tutto questo in appena un giorno. Immaginate il protrarsi di un simile volume nel corso del tempo, e capirete facilmente la portata di WhatsApp, e come mai il suo trono sia più che stabile e invidiato.

 

 

WhatsApp pronto ad introdurre il push to talk?

imghost

I pettegolezzi in materia di WhatsApp raramente si sono finora tradotti in qualcosa di concreto, con la nota app di messaggistica che ha continuato sostanzialmente a navigare sulla sua barca senza deviare troppo dalla rotta che si era prefissa e senza troppi “colpi di scena”, se non consideriamo tale la tardiva introduzione del tema Holo.

La fonte dell’ipotesi odierna viene dall’oriente, ed è costituita da un’email che rappresenterebbe una richiesta da parte dell’azienda ad uno sviluppatore di Hong Kong di tradurre in cinese diverse nuove stringhe di testo, relative appunto a WhatsApp. La freccia nell’immagine qui sopra ci fa arrivare facilmente al punto: tra le altre frasi da tradurre, ce n’è che fa chiaramente pensare ad un pulsante dedicato al push to talk. A rafforzare questa ipotesi, un’altra fonte ha inviato un’immagine di quella che sarebbe la nuova interfaccia per iOS, dove il pulsante col microfono è chiaramente ben visibile.

Inutile dire che “due indizi non fanno una prova”, e che WhatsApp non ha al momento commentato in merito, quindi aggiorneremo l’articolo solo se ci saranno novità ufficiali a breve.

upload2

La beta di Whatsapp si aggiorna con supporto al multiwindow

whatsapp-multi-window

Dopo aver smentito il possibile acquisto da parte di Google, lo sviluppo di Whatsapp continua, forte degli introiti ottenuti grazie agli abbonamenti, e dopo averci portato circa un mese fa un nuovo tema grafico in stile holo oggi introduce anche il supporto al multiwindow di Samsung.

L’aggiornamento inoltre riporta anche miglioramenti delle prestazioni durante il funzionamento in background; se volete provare l’ultima beta, che ovviamente non è ancora disponibile su Google Play, potete scaricarla liberamente al seguente indirizzo, in caso contrario vi avviseremo quando l’aggiornamento sarà ufficialmente disponibile nello store di Google.

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio