Articoli con tag tablet

Acer al lavoro su un tablet Tegra 4 a risoluzione 2.560 x 1.344?

Acer-TA272HUL-Tegra-4

Se vi piacciono i tablet potenti e ad alta risoluzione, Acer potrebbe avere qualcosa in serbo per voi di molto interessante, quantomeno se prestiamo fede ai risultati del benchmark NenaMark 2 riportati qui sopra.

Il TA272HUL sarebbe infatti un “mostro” con SoC NVIDIA Tegra 4 a 1,8 GHz e display a risoluzione 2.560 x 1.344 pixel, con Android 4.2.2 a bordo: serve altro?

Ovviamente vi invitiamo a prendere queste informazioni con il legittimo beneficio del dubbio, ma in fondo non ci stupirebbe troppo se tutto si rivelasse autentico: d’altronde il Tegra 4 è ormai pronto al debutto e il full HD non è più una risoluzione insuperabile, particolarmente su tablet (non c’è scritto da nessuna parte che lo sia, ma appunto difficilmente ci immaginiamo uno smartphone con questa definizione). Come sempre con i “rumor”, non ci resta che aspettare per scoprire cosa c’è di vero, confidando magari nel consueto prezzo contenuto dei prodotti Acer.

Android continua a recuperare quote di mercato nei tablet: Apple quasi raggiunta

tablet-market-share-q1-2013

Il mercato dei tablet Android non è mai stato quello che ha trainato l’ascesa del robottino verde, ma questo non significa che il tempo e qualche modello con un buon rapporto qualità/prezzo, non siano riusciti a fargli acquistare quote sempre più ingenti. La tabella che vedete qui sopra si spiega infatti da sola: se nel primo trimestre del 2012 i tablet Android erano al 34,2% con Apple che quasi raddoppiava con il 63,1%, adesso lo scenario è ben diverso, e vede il divario tra i due contendenti sceso ad appena il 4,8%, con in più l’outsider Windows (8 + RT) che si è subito assicurato un 7,5% del mercato.

Se infatti osserviamo la prima parte della tabella, si capisce bene il perché di queste percentuali: le spedizioni (in milioni di unità) dei tablet Apple non sono nemmeno raddoppiate, passando da 11,8 a 19,5, mentre quelle dei modelli Android sono quasi triplicate (da 6,4 a 17,6 milioni di unità).

Certo potremmo discutere a lungo sulla differenza qualitativa tra l’ecosistema tablet Apple e quello Android, e non ci sogniamo di essere così partigiani da dire che “il nostro” sia il migliore. Gran parte di questa ripresa è senz’altro dovuta a modelli molto economici, che in quanto a qualità non possono nemmeno pensare di rivaleggiare con iPad. Speriamo che il perfetto rapporto qualità/prezzo rappresentato da modelli come il Nexus 7 (e magari dal suo successore) sappia ripetersi in futuro, perché non è di sola quantità che devono crescere i tablet Android.

I prossimi modelli di Samsung li controlleremo con la mente!

samsung-headgear

Il titolo di questo articolo, volutamente esagerato, è in realtà meno ingannevole di quanto si possa pensare, a patto di allargare un po’ i nostri orizzonti oltre quelli del mercato consumer.

Samsung è infatti davvero al lavoro con i ricercatori dell’Università del Texas, per far sì che sia possibile interagire con smartphone e tablet grazie alla nostra mente, e non parliamo di telepatia, bensì di rilevare l’attività elettrica del cervello e tradurla in azioni concrete, come la selezione di un’icona. Prima di galoppare troppo con la fantasia però ci sono due cose da tenere a mente: anzitutto la scomodità dello strumento, che come potete intuire dall’immagine in alto non è certo cosa da poco; seconda di poi l’interazione che si ottiene, per quanto accurata all’incirca nel 90% dei casi, non è certo paragonabile a quella tattile in quanto a precisione e velocità di esecuzione, dato che in media gli utenti sono in grado di effettuare una selezione ogni 5 secondi.

Allargando quindi i nostri orizzonti, come dicevamo in apertura, è chiaro che questo sistema non sarà rivoluzionario (non nell’immediato almeno) nell’uso di tutti i giorni, ma potrebbe fare la differenza per i portatori di handicap o per chi ha problemi di motilità; in ogni caso i ricercatori del progetto affermano di essere al lavoro su un “cappellino da EEG” che sia meno intrusivo e più elegante, e chissà che in futuro non lo potremo indossare tranquillamente anche mentre passeggiamo per strada. Magari poco sopra al nostro paio di Google Glass.

 

 

 

 

Nuovo aggiornamento di Google News per tablet

Schermata+2013-03-01+alle+9.52.32+AM[1]

Alla fine dello scorso anno abbiamo segnalato un primo aggiornamento della web-application di Google News in termini di ottimizzazione per l’uso coi tablet.

Oggi, un post sul blog di Google Italia segnala una nuova implementazione compatibile con Nexus 7, Nexus 10 e iPad, al momento disponibile per le edizioni in inglese del servizio.

Oltre a miglioramenti generali in termini di formattazione, come incremento della spaziatura fra gli articoli ed altre piccole migliorie, sono state ulteriormente migliorate le funzionalità di scrolling tramite il touch.

Fateci sapere le vostre impressioni.

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio