Articoli con tag schermo flessibile

LG produrrà quest’anno uno smartphone con display flessibile

lg-display-flessibile-520x389

E’ ormai dal lontano 2011 che si parla di display flessibili, mostrati più di una volta da Samsung e da LG durante eventi quali il CES o l’MWC, in forma di prototipi lontani da un prodotto fatto e finito pronto alla commercializzazione.

Ciò potrebbe cambiare alla fine di quest’anno, secondo quanto affermato da Yoon Bu-hyun, vicepresidente del settore mobile di LG, il quale ha affermato che l’azienda coreana sarebbe vicina alla produzione di un simile smartphone pronto per la vendita, produzione che dovrebbe avvenire negli ultimi tre mesi dell’anno corrente.

Nonostante ciò, solo il display dovrebbe essere flessibile in modo da avvolgere il dispositivo, a causa della batteria e dei circuiti elettrici. Se sarà questo il primo di questa nuova tipologia di smartphone lo sapremo tra pochi mesi, LG è scesa in campo ma sappiamo anche che Samsung non sta a guardare.

LG ottiene un brevetto per una UI su schermi flessibili

Gli schermi flessibili stanno ormai diventando un miraggio: tanti accenni, da parte di vari produttori, ma finora nulla di concreto. Samsung sembrava un po’ più avantiai rivali, ma l’arrembante LG di quest’ultimo periodo potrebbe aver spinto sul pedale dell’acceleratore anche in questo campo, almeno stando ad un brevetto da poco conquistato.

Si tratta in realtà di un vecchio brevetto da poco riconosciutole, riguardanteun’interfaccia utente che usa lo schermo flessibile a proprio vantaggio. L’implementazione in realtà include due display, uno flessibile mentre l’altro tattile: il primo può essere piegato e contorto mentre il touchscreen cambia il proprio contenuto di conseguenza, ma i due pannelli possono anche agire in maniera indipendente.

Ciò non implica nulla ovviamente su un prossimo modello dell’azienda coreana, ma ci piace pensare che un giorno o l’altro riusciremo a tirare le fila di tutte queste disquisizioni sulla flessibilità di schermi o batterie e a vederle concretizzarsi in prodotti commerciali. Magari non troppo cari, grazie.

Anche Sony produrrà display OLED flessibili

La Society for Information Display (SID) ha tenuto una sua abituale fiera annuale la scorsa settimana (non preoccupatevi se non l’avevate mai sentita nominare: neanche noi!), durante la quale Sony ha dichiarato di essere al lavoro su undisplay OLED da 9,9 pollici flessibile, che utilizzerà in futuri tablet.

Al momento per la verità il display non è niente di eclatante in termini di risoluzione, considerando che non si spinge oltre i 960 x 540 pixel, il che porta la densità ad appena 111 ppi, considerando le dimensioni.

Ciò che lo rende diverso dagli altri è che viene realizzato usando un processo di manifattura affine a quello usato per display “ordinari”, rendendo così possibile un abbattimento dei costi e un aumento dei volumi.

Se Sony riuscirà dunque ad aumentare anche risoluzione e densità dei propri pannelli, avrà tra le mani uno schermo competitivo su tutti i fronti: prezzo, flessibilità, qualità e dispendio energetico assai inferiore a quello degli attuali LCD/AMOLED. E magari metterà un po’ di sale sulla coda di Samsung ed LG, e la concorrenza, si sa, non fa mai male.

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio