Articoli con tag maps

Larry Page a proposito di Google, Android, Motorola e i dirigibili!

Larry page fragment

Ieri sera si è tenuta la periodica conferenza sul bilancio di Google: le cose non sono andate così bene come gli analisti avrebbero voluto, ma si parla comunque di introiti per 14 miliardi di dollari, il 19% in piùrispetto allo stesso periodo dello scorso anno

Larry Page ha comunque colto l’occasione per un discorso a tutto tondo, che trovate nel link alla fonte, del quale ci preme sottolineare alcuni aspetti.

Anzitutto i  gli oltre 900 milioni di dispositivi Android nel mondo, che crescono al ritmo di 1,5 milioni al giorno.  E col crescere di questi numeri, aumentano anche quelli delle app: sono più di 50 miliardi i download dal Google Play store, tanto che quest’anno sono state versate nelle casse degli sviluppatori già più soldi che in tutto il 2012.

Page sottolinea inoltre altri grandi passi compiuti quest’anno da Google: la nuova interfaccia di Maps, recentemente arrivata sia su Android, che sul web in beta pubblica, assieme alla quale è arrivata anche un’esperienza di navigazione migliorata, con notifiche sugli incidenti e aggiornamenti del traffico in tempo reale; e tanti miglioramenti ci sono stati anche per Google+, con un design rinnovato che fa migliore uso dello spazio a disposizione.

Non manca nemmeno un accenno a Motorola, dei cui nuovi prodotti Page è stato un beta tester per diverso tempo, e circa i quali il CEO di Google si dichiara molto eccitato al riguardo (nessuna menzione specifica per Moto X, ma è facile leggerla tra le righe).

La chiusura è dedicata a Project Loon, il progetto dei dirigibili con cui portare Internet anche nelle aree più remote del pianeta, un’idea che Brin e Page covavano da oltre un decennio; e se pensate che Google di anni ne ha quasi 16, possiamo solo immaginare quante altre “idee folli” siano state partorite nel frattempo, delle quali ancora non sappiamo nulla. Ma state pur certi che saremo qui a raccontarvele.

Tim Cook: “Mentre miglioriamo Maps usate servizi alternativi (come Google)”

Lo sappiamo: l’immagine di apertura potrebbe non sembrare più di tanto rilevante ai fini del titolo; in realtà lo scatto vuole esibire l’ennesimo passo avanti di Google Maps che, nelle ultime ore, ha introdotto per 51 città (37 negli States, 14 nel resto del mondo) una modalità di esplorazione a 45°.

 

Non solo: 112 regioni del mondo (tra cui l’Italia) potranno beneficiare di foto satellitari a più alta risoluzione. Senza contare che pochi giorni fa abbiamo visto addirittura Street Maps sottacqua!

A questo punto, dato il titolo, ci starebbe bene il meme “Meanwhile in Apple…“. Ebbene, nel frattempo Tim Cook, il CEO della mela morsicata, si scusa pubblicamente con una lettera pubblicata proprio sul sito ufficiale a riguardo degli oramai arcinoti problemi che affliggono il nuovo servizio di mappe lanciato con iOS 6, ammettendo che, per la prima volta, non sono riusciti ad offrire la migliore esperienza di utilizzo agli utenti.

Tanto di cappello, ma la lettera non finisce qui:

While we’re improving Maps, you can try alternatives by downloading map apps from the App Store like Bing, MapQuest and Waze, or use Google or Nokia maps by going to their websites and creating an icon on your home screen to their web app.

Non ci vuole una grande conoscenza dell’inglese per capire che il CEO consiglia, nell’attesa che il loro Maps venga migliorato, di usare servizi alternativi, tra i quali spunta timidamente anche il nome di Google. Anche senza l’applicazione sull’AppStore è infatti possibile per gli utenti iOS sfruttare Maps da browser e crearsi un collegamento veloce sulla propria home.

Gli utenti Apple a questo punto, date le ammissioni di colpa da parte dell’azienda, non possono far altro che attendere l’arrivo di Google Maps sull’AppStore (che, a quanto si dice, dovrebbe arrivare entro fine anno), o rivolgersi ad altri lidi.

Aggiornamento: Nelle serata di ieri, dopo la lettera del CEO di Apple, sulle pagine ufficiali di Facebook e Google Plus di Google è apparsa la guida per usare Google Maps da browser su iOS 6, con i passaggi per la creazione dell’icona che erano stati nominati nella lettera.

 

Quando le nuove mappe di Apple sono considerate “arte”… [HUMOR]

 

Come ormai tutti sappiamo, con l’arrivo di iOS 6 per tutti i dispositivi di Apple fra cui l’ultimo iPhone 5, la casa di Cupertino ha deciso di abbandonare ufficialmente Google Maps in favore di un nuovo servizio proprietario in collaborazione con altre aziende fra cui la nota TomTom. Tuttavia il servizio, almeno per ora, non sembra essere ancora all’altezza di quello offerto da Google e moltissimi utenti si sono lamentati dell’inaccuratezza delle mappe o della sbagliata rappresentazione in 3D tramite la nuova funzione Flyover.

 

Quella che vi mostriamo oggi è una simpatica immagine trovata su internet in cui vengono mostrate alcune (delle tante, bisogna dire) imperfezioni trovate sulle nuove Apple Maps, insieme ad alcuni simpatici tweet e post su Google+. Vi lasciamo all’immagine, segnalateci nei commenti se avete un dispositivo con iOS 6 e avete trovato altre “stranezze” anche qui nel territorio italiano, buona visione!

 

Google impiega 7100 persone per lo sviluppo delle mappe di Google Maps

 

Google è sempre a lavoro per migliorare il servizio offerto con Google Maps e ce lo dimostra il fatto che ogni giorno vengono impiegate ben 7100 persone per tenere il servizio aggiornato.

Immaginate 7100 persone impiegate solo per lo sviluppo di un solo servizio… Tante vero? Eppure Google le impiega tutti i giorni per offrire il miglior servizio possibile ai suoi utenti. Di queste 7100 persone ben 1100 sono impiegate a tempo pieno mentre gli altri si occupano di disegnare le mappe, guidare le auto per aggiornare il servizio Street View, pilotare gli aeroplani per sviluppare le foto aeree, sviluppare l’applicazione e tanto altro.

Numeri impressionati se si pensa ad Apple che conta solo 13.000 dipendenti non addetti alle vendite per lo sviluppo dell’intera gamma di prodotti per iOS.

Secondo voi Apple ha fatto la scelta giusta di abbandonare Google Maps in iOS6? Vedendo i dati è molto difficile dare una risposta positiva. Voi cosa ne pensate?

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio