Articoli con tag lg

Minor update per LG Optimus L9 a marchio Vodafone

lg-optimus-L9-jelly-bean[1]

LG ormai ha imboccato con decisione il “viale degli aggiornamenti”, ed L9 in particolare è stato oggetto di molte attenzioni in quest’ultimo mese. Dopo l’update a Jelly Bean di fine marzo, è oggi la volta di un mini-aggiornamento, che di nuovo porta davvero ben poco:

  • Abilitata la funzione di recupero automatico del RIL
  • Implementate le più recenti patch di sicurezza Google
  • Modificate le impostazioni per alcuni Paesi europei (non ha impatti sull’Italia)

Come vedete la versione V20b non è di quelle che vi affannerete ad installare di corsa, ma in ogni caso dovrebbe arrivarvi a breve, se già non lo fosse, una notifica al riguardo. In alternativa potete sempre procedere con il software LG per PC.

LG fa il punto in materia di garanzia italiana/europea

nexus final

Con l’annuncio dell’arrivo del Nexus 4 anche in Italia si è scatenata anche una discussione collaterale: quella in materia di garanzia. Cosa significa infatti l’arrivo ufficiale nel nostro paese del googlefonino? I telefoni importati con garanzia europa saranno riparati nel nostro paese? E quelli acquistati direttamente presso gli store stranieri? A queste domande risponde telegraficamente LG a mezzo Twitter:

LG Italia procederà alla riparazione in garanzia solo dei Nexus 4 venduti da LG Italia stessa in Italia.

Garanzia EU prevede che il prodotto sia spedito al rivenditore o presso l’assistenza LG del Paese da cui proviene il prodotto

Chi ha acquistato da altri Stati può usufruire del servizio assistenza attraverso la rete ufficiale, ma sarà fuori garanzia

Il concetto sembra chiaro: la garanzia italiana vale solo e soltanto per chi ha acquistato in Italia. Punto e fine. Chi ha acquistato con garanzia Europa invece, o si avvale di quest’ultima, spedendo in pratica il telefono all’estero (al rivenditore o direttamente in assistenza poco importa), oppure può sfruttare il servizio di assistenza italiano, ma sarà fuori garanzia, e quindi in pratica pagherà per l’assistenza.

Sembra in effetti che non ci sia molto da aggiungere, e tutte le domande hanno avuto una loro risposta. Peccato solo che forse non sia esattamente quella che tutti pensavano/volevano.

 

LG produrrà quest’anno uno smartphone con display flessibile

lg-display-flessibile-520x389

E’ ormai dal lontano 2011 che si parla di display flessibili, mostrati più di una volta da Samsung e da LG durante eventi quali il CES o l’MWC, in forma di prototipi lontani da un prodotto fatto e finito pronto alla commercializzazione.

Ciò potrebbe cambiare alla fine di quest’anno, secondo quanto affermato da Yoon Bu-hyun, vicepresidente del settore mobile di LG, il quale ha affermato che l’azienda coreana sarebbe vicina alla produzione di un simile smartphone pronto per la vendita, produzione che dovrebbe avvenire negli ultimi tre mesi dell’anno corrente.

Nonostante ciò, solo il display dovrebbe essere flessibile in modo da avvolgere il dispositivo, a causa della batteria e dei circuiti elettrici. Se sarà questo il primo di questa nuova tipologia di smartphone lo sapremo tra pochi mesi, LG è scesa in campo ma sappiamo anche che Samsung non sta a guardare.

CyanogenMod 10.1 arriva anche su LG Optimus 4X HD

Screenshot_2013-04-17-00-49-51

Per un motivo o per un altro questo è un momento particolarmente fortunato per gli smartphone LG, che possono godere di aggiornamenti per un’ampia fascia di dispositivi e anche di maggiore supporto da parte della comunità degli sviluppatori, CyanogenMod in prima fila. E dato che Optimus 4X HD è stato da poco aggiornato con la possibilità di sbloccare facilmente il bootloader, come L9 prima di lui, ecco che CM si è subito fatta avanti.

Se avete dunque il firmware stock  V20a, collegatelo al vostro PC con SDK di Android installato e digitate da riga di comando adb reboot oem-unlock, seguendo le istruzioni per completare la procedura di sblocco (inutile dirvi di fare un backup preventivodello smartphone, vero?).

Una volta sbloccato il telefono flashate una recovery compatibile con CyanogenMod (raccomanda la ClockworkMod), oppure utilizzate l’app ROM Manager che farà tutto al posto vostro.

A questo punto non vi resta che procurarvi una nightly di CM 10.1 e sarete pronti a partire con Android 4.2.2, come testimonia lo screenshot qui a fianco. Cosa volete di più?

 

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio