Articoli con tag IBM

Google scavalca IBM e tallona Apple

bldg44-robot_2[1]

BrandZ è un’entità statunitense creata nel 1998 il cui core business è quello divalutare le diverse aziende sulla base di ricerche di mercato e di analisi ricavati da interviste a consumatori e professionisti.

Ogni anno BrandZ stende una classifica dei top-brand e, per l’anno 2013Big G conquista la seconda posizione con i suoi 113.669 miliardi di dollari, subito dopo Apple stimata a 187.071 miliardi di dollari.

Quest’anno Google ha scalzato dalla seconda posizione IBM, superandola per poco più di un miliardo.

Nella classifica BrandZ ad IBM segue McDonalds (4), Coca-Cola (5), Microsoft(7), e Visa (9) mentre tra i grandi nomi “Android” della lista figura Samsung alnumero 30 (che rispetto allo scorso anno ha fatto un balzo di 25 posti).

 

Lg si unisce al progetto Linaro

Un nuovo big della tecnologia si unisce ai già presenti IBMSamsung e Texas Instruments al gruppo Linaro che, se ricordate un nostro articolo risalente a questa estate, è un progetto interessato ad ottimizzare codice open-source (e quindi anche Android) per architetture ARM.

Il big in questione è LG che, come apprendiamo da una news datata 26 ottobre, ha scelto di far parte del gruppo ed investire quindi su questo progetto.

Sostanzialmente con IBMSamsungTexas Instruments e adesso anche LG, ilLinaro group potrà contare non solo sul capitale di queste aziende, ma anche su dispositivi hardware che potrebbero essere progettati a tavolino con gli stessi ingegneri che operano sul codice.

Forse è presto per parlare di una versione parallela dell’androide verde powered by Linaro su smartphone Samsung o LG però, da quel che si dice in giro, pare che molti utenti siano soddisfatti delle estensioni Linaro per Android e chissà che nelle rom stock di molti telefoni non verranno utilizzate come dotazione standard, del resto il team di Cyanogen ne utilizza parte già da diverso tempo per le sue custom rom.

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio