Articoli con tag htc

Scratch test anche per HTC One

htcone-scratch

Dopo il Galaxy S4 di Samsung anche il suo rivale, l’HTC One, è stato sottoposto ad uno scratch test, ossia una particolare prova in cui lo smartphone in questione viene maltrattato con delle chiavi, con le quali capita possa venire a contatto nelle tasche di molte persone, o addirittura con un coltello e un martello.

Vi lasciamo quindi al video dei maltrattamenti, sconsigliandovene la visione se siete sensibili alla violenza su smartphone molto costosi:

 

Arriva una prima alpha-build di CM 10.1 per HTC One

htc one video

Se per caso foste già riusciti a mettere le mani su un HTC One, e se per caso voleste subito passare ad un firmware custom, vi proponiamo di dare uno sguardo a quello che è “l’embrione” della futura CyanogenMod 10.1 per lo smartphone dell’azienda taiwanese. Sia chiaro che non è un firmware pronto all’uso quotidiano,anzi vi invitiamo a fare un nandroid backup prima di installarlo, in modo da tornare rapidamente allo stato precedente in caso di problemi (che ci saranno senz’altro).

Al momento infatti riuscirete ad avviare e sbloccare il telefono grazie altouchscreen funzionante (sì, siamo al livello di doverlo anche specificare), potrete collegarlo via USB e anche il GPS sembra funzionare, mentre già l’audiopresenta qualche problemino; scordatevi però qualsiasi tipo di connessione dati (Wi-Fi, Bluetooth, rete mobile) e non potrete neanche effettuare chiamate con l’applicativo predefinito che si chiude all’avvio. Insomma, se nonostante questo voleste comunque dargli uno sguardo, trovate questa alpha-build su un thread di XDA, e come sempre non dimenticate anche le Google Apps.

HTC rassicura circa gli attuali One e si prepara a cambiare i microfoni dei futuri modelli

htc one bozzetti (6)

Dopo i problemi che vi abbiamo segnalato nei giorni scorsi relativi al microfono a doppia membrana di HTC One, che in pratica sarebbe stato venduto da ST Microelectronics all’azienda taiwanese quando ancora era un’esclusiva Nokia, HTC vuole rassicurare i suoi acquirenti: anzitutto le scorte attuali non subiranno ritardi o problemi a causa di questa vicenda, dato che l’acquisto dei microfoni era avvenuto in buona fede da parte dell’azienda, come sentenziato anche dalla corte olandese. Nel frattempo HTC preparerà la transizione verso un nuovo tipo di microfono, una volta che la fornitura di quelli attuali si sarà esaurita.

L’azienda ha poi sottolineato che il tentativo di Nokia di far ritirare i microfoni già venduti ad HTC è fallito, e che comunque l’azienda finlandese non si è mai rivalsa direttamente con lei, ma nei confronti di ST Microelectronics. Non ci resta quindi che sperare che qualunque fornitore HTC sceglierà, questa volta abbia maggiore fortuna, e soprattutto che venga trattata come un “cliente di primo piano“: non vorremo mai ulteriori ritardi futuri di One a causa di problemi di reperibilità di un paio di microfoni.

HTC giudicata non colpevole dalla corte olandese, ma non potrà più usare gli stessi microfoni per i nuovi One

htc one boomsound

La “tegola” olandese si è abbattuta su HTC One, e potrebbe arrecare non pochi problemi. Ieri infatti avevamo riportato di un’ingiunzione ai danni di HTC perché quest’ultima ha impiegato per One un microfono, prodotto da ST Microelectronics, che era invece un’esclusiva Nokia. La corte ha quindi giudicato HTC non responsabile dell’accaduto, in quanto non poteva sapere degli accordi tra le altre due aziende, quindi nessuna ingiunzione ai suoi danni: la colpa è infatti di ST Microelectronics, che avrebbe interpretato male l’esclusiva di Nokia, che doveva durare 12 mesi, credendo erroneamente che fosse solo per 6 mesi.

La morale della favola è che per altri 6 mesi ST Microelectronics non potrà vendere i microfoni incriminati a nessun altro che Nokia, lasciando di fatto HTC sguarnita non appena le sue scorte si esauriranno. Considerando quanto l’azienda taiwanese avesse investito, anche in termini promozionali, sulla qualità dei microfoni a doppia membrana di One, si tratta senz’altro di un brutto colpo, che la vedrà costretta anche a rivedere il processo costruttivo dei futuri HTC One e a procurarsi in fretta un’alternativa. Se a questo aggiungiamo i problemi di reperibilità ormai ben noti, che ne hanno ritardato la messa in commercio, questo ulteriore intoppo è classificabile solo come “sfortuna nera”.

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio