Articoli con tag htc one

Le novità di Android 4.2 per HTC One mostrate in un video

Proprio stamattina vi abbiamo parlato dell’arrivo dell’aggiornamento ad Android 4.2 per HTC One in Europa, dunque, non essendo ancora arrivato nel nostro paese, diamo un’occhiata a tutte le novità introdotte in un video girato dai colleghi di Android Central.

Oltre ai quick setting, ai widget nel lockscreen, a daydream e alle altre novità dell’ultima versione di Android troviamo anche molte migliorie nella Sense, l’interfaccia personalizzata di HTC, tra i quali alcuni miglioramenti ai Zoe, miglioramenti al launcher, l’integrazione con Instagram e altri piccoli dettagli come la percentuale della batteria nella barra di stato.

Inoltre è ora possibile cambiare il comportamento dei tasti fisici e utilizzare il tasto home come menù cliccandolo due volte, mentre in questo caso per attivare Google Now si utilizzerà uno swipe verso l’alto, oppure è possibile mantenere la vecchia configurazione.

In questi casi le immagini sono più eloquenti di mille parole e per questo motivo vi consigliamo la visione del video

android 4.2.2 htc one (2)

 

 

 

Paranoid Android fa il punto della situazione e annuncia il prossimo supporto per HTC One

Modding & Firmwareparanoid android halo

Il vento continua a soffiare impetuoso alle spalle di Paranoid Android, che con il suo ultimo post su Google+ fa il punto della situazione su diverse questioni.

A livello generale, il launcher è ora in grado di passare al full screen con una pinch gesture, mentre Francisco Franco continua il suo lavoro sul kernel del Nexus 4, che a breve arriverà su altri modelli.

Per quanto riguarda HALO; è stata aggiunta una swipe gesture per risvegliarlo dallo stato nascosto, ma nel contempo è stata tolta la pressione prolungata, e le animazioni sono state ripulite. Rimane da risolvere solo un problema con alcune app che ritornano involontariamente alla home ed evitano la finestra pop-up. Se tutto va bene la cosa sarà risolta in un paio di giorni, dopo di che resterà solo da integrare HALO con PIE e la TabUI. Questo significa anche che si avvicina il momento in cui sarà pubblicato il codice sorgete di HALO.

Spostandoci invece ad HALO))), al momento è in lavorazione il supporto alle activity (chi usa qualche launcher alternativo avrà probabilmente presente cosa siano: in pratica con una attività si può operare a vari livelli sull’OS, dal cambio di una homescreen, al lancio del drawer, ecc.), che sarà incluso nella release 1.5.

Dulcis in fundo, arriverà (non sappiamo bene quando) il supporto per HTC One, che al momento è in fase di testing. Ovviamente vi faremo avere tutti i link del caso non appena disponibili.

Prima build CyanogenMod 10.1 disponibile per HTC One

HTC_One_Sprint_35616143_10_620x433_610x426[1]

Ogni promessa è debito, come si suol dire: lo sanno bene i membri dell’instancabile team di CyanogenMod che, all’inizio di questa settimana, avevano annunciato che le prime nightlies del custom firmware più famoso del panorama Android erano in dirittura d’arrivo per l’HTC One.

La ROM, oggi è (quasi) pronta sia per il modello GSM che per la versione Sprint: non sarà ancora stabile come su tanti altri smartphone essendo una primissima build, ma nel sito ufficiale ha fatto la sua comparsa un firmware per M7, anche se di tipo Test. Per quanto riguarda le vere e proprie nightlies, invece, suGoogle+ veniamo informati che non sono ancora disponibili al download, ma lo saranno “relatively soon“.

Ricordiamo infine che, a meno che non abitiate negli Stati Uniti, prima di flashare qualsiasi cosa è necessario sbloccare il bootloader tramite HTCDev: ai pionieri delle modifiche anche su questo nuovissimo HTC One non ci resta che augurare buon (inizio di) modding.

HTC elimina i microfoni HDR dalle specifiche di One

leave-the-portable-speaker-behind-with-htc-boomsound-on-the-htc-one-video[1]

Vi abbiamo già riferito tutto quello che c’era di riferire in merito all’intoppo subito dai microfoni a doppia membrana di HTC One, che a quanto pare erano un’esclusiva di Nokia, che STMicroelectronics ha erroneamente venduto anche al produttore taiwanese. Morale della favola: HTC potrà continuare ad utilizzare le sue attuali scorte di microfoni, ma una volta esaurite dovrà passare a soluzioni alternative. Non ci meraviglia quindi che l’azienda abbia rimosso dalle specifiche di One la voce relativa a questa caratteristica, sulla quale tra l’altro HTC puntava molto. Lo ripetiamo: gli attuali modelli di One in circolazione sono ancora tutti dotati di microfono a doppia membrana, non ci sono state ingiunzioni di alcun tipo contro HTC, l’unica cosa che cambierà sarà il tipo di microfono impiegato nei modelli a venire, ma ancora non sappiamo di preciso quando e con cosa saranno rimpiazzati.

Per evitare malintesi in materia, dopo lo stacco trovate anche alcune puntualizzazioni provenienti direttamente da HTC.

 

“In light of several misleading stories regarding a recent injunction obtained by Nokia against STM (a supplier of components to HTC in The Netherlands) HTC looks to clarify the following points:

• Nokia has NOT obtained an injunction in The Netherlands, or anywhere else, against the HTC One.

• The Dutch proceedings were brought by Nokia solely against STM. HTC was not sued by Nokia in the Netherlands.

• The Dutch injunction prohibits STM from selling certain microphones to any company other than Nokia for a limited period.

• The judgment against STM states that HTC can continue to use microphones already purchased from STM in its products, because they were purchased in good-faith. Nokia’s attempt to obtain a recall of microphones already sold to HTC failed.

• HTC will transition to improved microphone designs once its inventory of STM microphones is exhausted.”

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio