Articoli con tag DOWNLOAD

Android: 900 milioni di dispositivi e 48 miliardi di app installate

4

Il Keynote del Google I/O 2013 è iniziato e la prima cosa che ci viene proposta sono i numeri di Android: 48 miliardi di applicazioni installate finora, di cui 2,5 miliardi solo nell’ultimo mese. Tutto questo è stato possibile grazie agli oltre900 milioni di dispositivi Android attivati finora. Sono numeri importanti, che servono solo da introduzione alle novità che seguiranno. Restate collegati perché a breve entreremo nel vivo del keynote e Android è subito al centro dell’attenzione.

 

Arriva una nuova versione di HALO, per la prima volta con impostazioni di configurazione

halo switcher

Il team Paranoid continua a battere il ferro finché caldo e ad un solo giorno di distanza dalla precedente, rilascia una nuova versione di HALO, che questa volta ha il sapore più di una beta che di una alpha.

Sono state infatti aggiunte, per la prima volta, delle opzioni di configurazione per HALO (Settings/Toolbars/Statusbar), tramite le quali potremo o meno nasconderlo completamente in caso di inattività, oppure invertire la gesture che servono ad interagirvi, oltre ad altri fix minori. Come sempre il Nexus 4 è il primo dispositivo a beneficiare delle novità, ma gli altri seguiranno a breve.

A margine di tutto questo però, il team Paranoid si prende un attimo per parlare dei progetti che cercano di portare questa funzione su tutte le ROM (noi vi abbiamo segnalato questo, che è una cosa un po’ a sé, ma ce ne sono altri che vorrebbero essere porting diretti di HALO). HALO non può diventare un’app; il loro commento al riguardo è chiaro e lapidario. Diffidate quindi delle imitazioni, dice Paranoid Android, perché comunque il codice di HALO sarà open source, una volta completato. Non ci resta quindi che attendere questo lieto momento, ma nel frattempo se avete un Nexus 4 e volete rischiare, qui trovate la alpha odierna.

Facebook Home: nuovi apk per tutti i dispositivi, commenti di Steve Kondik e trailer con Zuck

facebook launch

Ieri è stato il giorno di Facebook Home, ma forse non tutti i lettori avranno avuto modo di provarla, nonostante l’apk fosse disponibile, data la sua scarsa compatibilità. Certo potevate avventurarvi nella modifica del file build.prop, ma se le complicazioni non fanno per voi abbiamo un paio di alternative da proporvi chenon necessitano l’uso dei permessi di root, e che in pratica consistono solo nell’installazione di qualche apk.

La prima soluzione proviene dal ben noto Paul O’Brien di MoDaCo, che ha modificato i file originali di Facebook Home in modo da far sì che possano essere installati su qualsiasi dispositivo. Sia chiaro che non c’è garanzia alcuna che tutto funzioni su ogni modello Android in commercio, anche in seguito a limitazioni hardware, ma in ogni caso il controllo sul tipo di dispositivo è stato rimosso, quindi dovreste poter installare Facebook Home senza problemi. Vi ricordiamo che è necessario rimuovere prima eventuali versioni di Facebook o Messengereventualmente già presenti sul vostro Android. Paul richiede inoltre di non fornire i link diretti ai file, ma di rimandare al suo forum: tutto ciò che dovrete fare è cliccare sui tre “DOWNLOAD” scaricando le rispettive app e installandole poi sul vostro dispositivo.

Un metodo alternativo proviene invece da XDA: anche in questo caso dovrete rimuovere qualsiasi cosa correlata a Facebook che fosse già sul vostro dispositivo, per poi scaricare il file zip indicato nel thread qui sopra, scompattarlo, e installare gli apk al suo interno.

Entrambe le soluzioni non sono da considerarsi universali o infallibili, ma dovrebbero comunque riuscire a coprire un ampio numero di utenti, anche coloro che non vogliano ricorrere ai permessi di root, magari solo per provare un nuovo launcher sulla cui qualità ci sono ancora molti dubbi.

A questo proposito, è piuttosto interessante il commento di Steve Kondik, fondatore di CyanogenMod, in merito:

Il problema è che rende meno efficiente l’utilizzo di Facebook e di qualsiasi altra cosa. Non voglio fare uno swipe per ogni singolo update di stato. Molti di questi non sono abbastanza interessanti da occupare la mia intera home screen, tutto qua. E ci vogliono almeno due azioni per arrivare al resto delle mie app. Non è neanche efficiente.

Voglio un’app che migliori il modo in cui uso il mio dispositivo per rendere la mia vita più divertente ed efficiente. Questa non è quell’app. Immagino che dovremo crearla noi :)

Se interpretiamo l’ultima frase come una promessa, più che come una battuta, aspettiamoci insomma novità dal team Cyano nei mesi a venire, sperando che siano più efficienti (parola ripetuta spesso da Steve) della soluzione di Zuckerberg.

Riguardo quest’ultimo, il fondatore di Facebook è addirittura guest star nel nuovo video promo della sua Home, in cui compaiono anche capre, quad, e tanta acqua. È un po’ lo stesso concetto espresso nel trailer dell’aeroplano, in cuiCover Feed riusciva far rivivere al suo utilizzatore tutti i contenuti dei suoi amici. Potremmo però osservare, come ha fatto Steve Kondik, che “molti di questi contenuti non sono abbastanza interessanti da occupare l’intera home screen”, al che Zuck potrebbe però replicare: “fatevi degli amici più interessanti”. È proprio vero che “non arrivi a 500 milioni di amici senza farti qualche nemico”.

Rilasciato un aggiornamento di Flash Player da installare anche su Jelly Bean

flash jelly

L’idillio tra Android e Flash Player si è interrotto ormai da tempo, ma ciò non significa che non sia possibile installare manualmente il software di Adobe, anche se non più presente nel Play Store. In particolare è stata rilasciata giusto ieri una nuova versione, numero 11.1.115.54, che potrete utilizzare anche sul vostro dispositivo con Jelly Bean in pochi e semplici passaggi:

  • Scaricate anzitutto il Flash Player 1.1.115.54 direttamente su Android (o copiatelo in seguito)
  • Installate il file apk appena scaricato, abilitando eventualmente l’installazione da origini sconosciute, casomai non lo fosse già (vi verrà comunque chiesto in automatico, nel caso)
  • Cliccate sull’icona di Flash Player presente nell’app drawer per avviare un browser con cui modificarne le impostazioni
  • Abilitatene l’uso nelle opzioni del vostro browser (sempre o a richiesta, a seconda di come volete)

È importante notare che dovrete utilizzare un browser che supporti Flash Player (e come ben saprete Chrome non lo fa), affinché possiate utilizzare i contenuti animati. Per rimanere sempre sul software di Adobe vi consigliamo comunque di segnarvi nei preferiti questo thread di XDA con tutti i download del caso. Vi siete ormai abituati a fare a meno di Flash Player su Android, oppure continuate ad usarlo regolarmente?

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio