Articoli con tag bootloader

Permessi di root su Google Glass? Una passeggiata!

Google Glass (12)

Google Glass non ha il marchio “Nexus” impresso da nessuna parte, ma come ogni buon dispositivo “pure Google” che si rispetti, sbloccare il bootloader è davvero semplice. È infatti sufficiente abilitare il “debug mode” nelle impostazioni per consentire l’accesso via ADB, e a quel punto, una volta riavviato in modalità bootloader, il classico comando “fastboot oem unlock” lo sbloccherà per noi. Sì, è così semplice, proprio come su un comune Nexus.

A confermare la predisposizione al modding degli attuali modelli sono state più fonti, tra cui il fondatore dello store Cydia per iPhone (@saurik), ma c’è da dire che quelli al momento in circolazione sono la versione per sviluppatori dei Google Glass, quindi non è detto che tutto questo rimanga inalterato fino al primo modello commerciale, ma quantomeno le premesse sono ottime.

 

Un toolkit all-in-one per…HTC One!

onetoolkit

Il piccolo gioco di parole nel titolo non è voluto ma nemmeno troppo casuale, e se per mettere le mani sul Galaxy S4 dovrete ancora aspettare un mese e mezzo, è minore il tempo che vi separa dal nuovo modello di punta di HTC per il quale abbiamo visto essere pronte già le prime ROM. Prima di potervi gettare a piedi uniti nel modding è però necessario sbloccare il bootloader, ottenere i permessi di root e installare una recovery alternativa, e se non avete voglia di leggere troppe guide in merito e di far tutto manualmente, il toolkit che vi proponiamo verrà senz’altro in vostro soccorso. Segnatevi dunque questo thread perché vorrete senz’altro farci una sosta una volta che HTC One sarà nelle vostre mani.

Ecco la prima nightly di CyanogenMod 10 per LG Optimus L7

cm 10 lg optimus l7
CyanogenMod 10 con Android 4.1.2: questo è il regalo per i proprietari di LG Optimus L7, fresco di sblocco del bootloader. Non sarà l’ultimissima versione 10.1 con Andorid 4.2.2, ma non staremo qui a cercare il pelo nell’uovo.

Se volete quindi provare l’ebrezza della vostra prima Cyano sul “vecchio” smartphone di LG del quale è da poco uscitoil successore, dirigetevi come sempre su get.cm e non dimenticate di prelevare anche leGoogle App.

Nel caso in cui non aveste ancora sbloccato il vostro dispositivo, visitate prima il thread su xda che in tre semplici passaggi vi doterà anche di una recovery modificata in modo da poter installare la ROM in tutta semplicità.

Pareri e opinioni sulla ROM come sempre nei commenti qui sotto.

Sony rilascia un (limitatissimo) firmware per sviluppatori con Jelly Bean per Xperia T

Xperia_T_JB_alpha

Non sarà possibile effettuare chiamate (la SIM non viene riconosciuta), non sono incluse le Google App (quindi niente Play Store), Bluetooth, Wi-Fi, NFC e radio FM sono disattivati. Capirete insomma facilmente come mai la ROM di cui parliamo interesserà davvero a pochi di voi. Si tratta di Android 4.1.2 Jelly Bean alpha per Sony Xperia T, che potrete installare sul vostro smartphone solo se ne avrete precedentemente sbloccato il bootloader, invalidandone così la garanzia.

Per farla breve: se avete già un dispositivo che soddisfa questi requisiti, potreste anche considerare l’opportunità di installarlo tramite flash tool, per avere in pratica un preview di come sarà lo smartphone con Jelly Bean (sebbene la UI non è detto rimanga invariata nella versione definitiva); in caso contrario non vale certo la pena sbloccare Xperia T per provare un firmware inusabile. Peccato solo che l’update avvistato a Natale non sia arrivato nel frattempo. Maggiori informazioni per gli interessati, nel sito degli sviluppatori Sony

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio