Articoli con tag benchmark

LG F320: un nuovo smartphone con Snapdragon 800 (o un nuovo falso) appare su AnTuTu

lg-f320

La sola prova che abbiamo dell’esistenza di questo LG F320 è riassunta nell’immagine qui sopra, derivante da uno dei benchmark più falsificati del pianeta: AnTuTu. Ci perdonerete quindi se per il momento non metteremo le mani sul fuoco in merito, per quanto sia già risaputo che LG e Qualcomm produrranno uno (o più) modelli con Snapdragon 800.

Il punteggio ottenuto è abbastanza in linea con quello dei nostri test, e non ci rivela nulla di particolare; non vi meraviglierà nemmeno il fatto che il benchmark arrivi dalla Corea, terra natale di LG, quindi davvero non c’è molto su cui speculare.

Alcuni hanno ovviamente tirato subito in ballo l’ipotetico Nexus 5, ma non c’è assolutamente niente che lo colleghi a quest’ultimo: anche guardando il numero di serie, il Nexus 4 è E960, che poco ha in comune con F320, se non il fatto che la “f” segue la “e” alfabeticamente parlando. Potremmo quindi essere di fronte al benchmark di un nuovo Nexus, tanto quanto a quello di un “frullatore intelligente” a marchio LG

CPU-Z sbarca su Android!!

Screen-Shot-2013-06-14-at-11.26.49-AM-540x478[1]

Dopo diversi anni di gloriosa appartenenza all’ambiente desktop, CPU-Z arriva anche su Android, al momento in versione beta.

Come QuadrantAnTuTu ed altri strumenti di questa natura, CPU-Z visualizza un elenco dettagliato di informazioni relative al dispositivo. Troveremo quindi il nome del SoC, l’architettura, la velocità (di ogni core) e, come info supplementari, anche dettagli sulla batteria, sulla sua salute e sulla temperatura in esercizio, nonchè i dati ricavabili da tutti i sensori presenti sullo smartphone (barometro, accelerometro, oscilloscopio, sensore di prossimità etc). A questo si aggiungano leinformazioni dettagliate sul sistema quali il kernel, la RAM totale e quella disponibile, lo storage, la risoluzione del display e altro.

Screen-Shot-2013-06-14-at-11.27.43-AM-540x318[1]

CPU-Z è scaricabile gratuitamente dal Google Play Store ed è al momentocompatibile con Android 3.0 o superiore.
Fateci sapere le vostre impressioni

Basemark X arriva su Android: nuovo benchmark su Unity Engine 4

basemark

Se cercate un benchmark davvero molto, molto esigente dal punto di vista grafico, l’avete appena trovato. Tanto per gettare subito lì un numero, il Nexus 4 nel test onscreen supera di poco i 15 frame al secondo, e questo solo grazia al fatto che la sua risoluzione è in HD e non in full HD come la maggior parte dei top di gamma odierni. Il test offscreen svela infatti “un’amara realtà” in cui il Googlefonino non va molto oltre i 6 frame al secondo, e questo a dispetto della GPU Adreno 320 che lo equipaggia.

Capirete insomma come Basmark X sia un test davvero pesante, basato per di più su un vero e proprio rendering engine utilizzato nei moderni giochi, lo Unity 4, che infatti ci mostra scene ricche di effetti di luce e particellari che qualsiasi smartphone stenta a riprodurre fluidamente, come mostra la seguente e impietosa tabella:

 Dispositivo  On-screen (fps)  Off-screen (fps)
Samsung Galaxy S4 9.247 8.76
HTC One 8.181 7.575
Sony Xperia Z 7.566 6.506
Google Nexus 4 15.656 6.765
Samsung Galaxy Note II 4.825 3.719
Samsung Galaxy S III 4.49 3.207

I testi On-screen sono quelli che vedete a schermo, e che vengono eseguiti alla risoluzione nativa di ciascun dispositivo: grazie ad essa Nexus 4 riesce comunque a prevalere su Xperia Z, One e Galaxy S4. I test off-screen però, che misurano le capacità “grezze” dello smartphone, offrono un quadro ben diverso, dove Galaxy S4 esce vincitore, inseguito da HTC One e poi da Nexus 4 anziché Xperia Z (nonostante, lo ricordiamo, il SoC sia lo stesso), sebbene la differenza sia così lieve da non essere rilevante.

Nonostante Basemark X giri su tutti gli Android dalla 2.0.1 in poi, è ottimizzato in particolare per i dispositivi con ICS e successivi, ed è dotato di una power board al suo interno tramite la quale potrete confrontare il risultato del vostro dispositivo con quelli di tutti gli altri presenti nel database.

I benchmark del GS4 con Exynos 5 Octa superano quelli con Snapdragon 600

exynos benchmark

Samsung sta ancora aggiornando in questo periodo il firmware della variante Exynos 5 Octa del Galaxy S4, in attesa del lancio ufficiale, e a quanto pare con buoni risultati. Al momento ci sono tre versioni del nuovo top di gamma Samsung:

  • GT-I9500 – Exynos 5 Octa 1.6 GHz senza LTE
  • GT-I9505 – Snapdragon 600 1.9 GHz con LTE
  • SHV-E300S – Exynos 5 Octa 1.8 GHz con LTE

L’ultimo dei tre è il modello coreano, con velocità di clock lievemente superiore, mentre il GT-I9500 è la variante internazionale, ovvero quella che dovrebbe essere disponibile anche da noi (senza LTE quindi? Quest’ultimo punto sta diventando un vero “ping-pong“).

In ogni caso, anche con la frequenza di clock a soli 1,6 GHz, L’Exynos 5 Octa fa registrare 28018 punti su Antutu, contro i 23607 della versione equipaggiata conSnapdragon 600.

Come al solito tradurre questi numeri in impressioni d’uso è tutto un altro discorso, e se saremo così fortunati da poter confrontare le due versioni del Galaxy S4 stare sicuri che approfondiremo senz’altro l’argomento..

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio