Articoli con tag antutu

I benchmark del GS4 con Exynos 5 Octa superano quelli con Snapdragon 600

exynos benchmark

Samsung sta ancora aggiornando in questo periodo il firmware della variante Exynos 5 Octa del Galaxy S4, in attesa del lancio ufficiale, e a quanto pare con buoni risultati. Al momento ci sono tre versioni del nuovo top di gamma Samsung:

  • GT-I9500 – Exynos 5 Octa 1.6 GHz senza LTE
  • GT-I9505 – Snapdragon 600 1.9 GHz con LTE
  • SHV-E300S – Exynos 5 Octa 1.8 GHz con LTE

L’ultimo dei tre è il modello coreano, con velocità di clock lievemente superiore, mentre il GT-I9500 è la variante internazionale, ovvero quella che dovrebbe essere disponibile anche da noi (senza LTE quindi? Quest’ultimo punto sta diventando un vero “ping-pong“).

In ogni caso, anche con la frequenza di clock a soli 1,6 GHz, L’Exynos 5 Octa fa registrare 28018 punti su Antutu, contro i 23607 della versione equipaggiata conSnapdragon 600.

Come al solito tradurre questi numeri in impressioni d’uso è tutto un altro discorso, e se saremo così fortunati da poter confrontare le due versioni del Galaxy S4 stare sicuri che approfondiremo senz’altro l’argomento..

Nuovo benchmark AnTuTu del Galaxy S IV: Exynos Octa e PowerVR non temono paragoni

gs4-ant6

Il Galaxy S IV è apparso nuovamente su AnTuTu, che rimane fedele alla CPUExynos 5 Octa a 1,8 GHz, accompagnata da una GPU PowerVR SGX 544MP, che dovrebbe essere la scelta prediletta del nuovo SoC di casa Samsung, come del resto già ipotizzato tempo fa.

Vengono così “confermate” anche tutte le altre specifiche, a partire dal display da 5” (4,99 per l’esattezza) full HD passando per la fotocamera posteriore da 13 megapixel e per quella anteriore da 2,1 MP. Presenti anche gli ormai canonici 2 GB di RAM, mentre per la memoria interna si parla di 16 o 32 GB. Android infine è già aggiornato alla versione 4.2.

Tutto già deciso quindi? Niente affatto. Ingannare un benchmark non è certo impossibile, inoltre è praticamente scontato che ci saranno più versioni del Galaxy S IV con chip diversi, come già è stato del resto con il Galaxy S III: Exynos e Snapdragon 600 sono entrambi in lizza, senza contare che tutti vorrebbero l’Exynos Octa ma non è scontato che Samsung impieghi questo in luogo del quad. Per conoscere quindi con esattezza varianti e disponibilità dovremo attendere la presentazione del 14 marzo, che ormai è davvero prossima.

 

Asus ME570T appare nuovamente nei benchmark con CPU a 1,7 GHz

Asus ME570T

Dopo quasi tre mesi di silenzio, e in una giornata particolarmente densa di informazioni riguardanti nuovi tablet Asus (con e senza ARM), torna a far parlare di sé ME570T, misterioso dispositivo che a fine settembre aveva fatto pensare ad un nuovo modello “pure Google”, a causa dell’assonanza con la sigla ME370T, appartenente all’Asus Eee Pad MeMo, che è in pratica il modello da cui è derivato il Nexus 7. Dando quindi ormai per scontato che non si tratti di un nuovo prodotto realizzato in collaborazione con Google, vediamo cosa ci rivela quest’oggi AnTuTu.

Model Number:ME570T
Android Version:4.1.1 CPU
Frequency:1700MHz
Location:TW
RAM:2796
CPU integer:4511
CPU float-point:3329
2D graphics:297
3D graphics:1190
Database IO:545
SD card write:(1.65MB/s) 16.5
SD card read:(21.3MB/s) 213

Total scores:13046

Giudicando quindi puramente dal punteggio finale e dal clock della CPU, azzarderemmo di trovarci di fronte ad un Tegra 3 particolarmente spinto, come quello di One X+ per capirci. La versione di Android in uso inoltre, fuga del tutto ogni ipotesi di un Nexus, anche se questi risultati sono ormai vecchi di un mese.

Ulteriori informazioni, tra cui le dimensioni del tablet, restano ancora pura materia di speculazione, e non è detto che in questo caso il CES di Las Vegas porti per forza con sé tutte le risposte: che sia per caso il 10” in mano all’FCC qualche settimana fa?

Nvidia Tegra 3 Vs Exynos 4412 Vs Snapdragon S4 Pro quad: sfida a colpi di benchmark

Il SoC Qualcomm Snapdragon S4 Pro quad-core APQ8064 con Cortex A15 è diventato lo standard de facto dei top di gamma di questo autunno 2012, consacrato nella sua veste dal nascituro Nexus 4. Logico quindi metterlo a confronto con quelli che sono stati finora i dominatori della scena quad-core sul mercato: il Tegra 3 di nVidia e l’Exynos 4412 di Samsung.

Da sinistra a destra potete infatti riconoscere nell’immagine qua sopra: HTC One X, con SoC nVidia Tegra 3 a 1,5 GHz, Samsung Galaxy S III, con SoC Exynos 4412 a 1,4 GHz, ed infine LG Optimus G, con il già citato Qualcomm APQ8064 a 1,5GHz.

La risoluzione dei tre display è la stessa mentre il confronto è impari sul versante RAM, dove il modello di LG può godere di 2 GB contro il singolo gigabyte degli altri due.

Inutile dire che sia il vincitore, più interessante semmai è osservare il distacco: se infatti secondo Quadrant non c’è davvero storia, Smartbench 2012 riapre, ma solo lievemente, la partita (più che altro tra One X e GS3), mentre AnTuTu rimescola nuovamente le carte eleggendo vincitore lo smartphone di HTC, seguito da quello di LG che però è tallonato molto da vicino dal modello di Samsung.

Insomma il verdetto non è del tutto unanime, anche se la prevalenza della soluzione Qualcomm si verifica in due casi su tre.

Quadrant Smartbench 2012 AnTuTu
HTC One X 5202 4100, 2600 12350
Samsung Galaxy S III 4954 4800, 1500 12226
LG Optimus G 7276 52003200 12263

E ora non ci resta che lasciarvi al video che mette fianco a fianco i tre top di gamma, sicuri che qualunque abbiate/avrete non è certo di qualche numero in più o in meno su un benchmark che dovrete preoccuparvi.

 

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio