Articoli con tag analisi di mercato

Android continua a recuperare quote di mercato nei tablet: Apple quasi raggiunta

tablet-market-share-q1-2013

Il mercato dei tablet Android non è mai stato quello che ha trainato l’ascesa del robottino verde, ma questo non significa che il tempo e qualche modello con un buon rapporto qualità/prezzo, non siano riusciti a fargli acquistare quote sempre più ingenti. La tabella che vedete qui sopra si spiega infatti da sola: se nel primo trimestre del 2012 i tablet Android erano al 34,2% con Apple che quasi raddoppiava con il 63,1%, adesso lo scenario è ben diverso, e vede il divario tra i due contendenti sceso ad appena il 4,8%, con in più l’outsider Windows (8 + RT) che si è subito assicurato un 7,5% del mercato.

Se infatti osserviamo la prima parte della tabella, si capisce bene il perché di queste percentuali: le spedizioni (in milioni di unità) dei tablet Apple non sono nemmeno raddoppiate, passando da 11,8 a 19,5, mentre quelle dei modelli Android sono quasi triplicate (da 6,4 a 17,6 milioni di unità).

Certo potremmo discutere a lungo sulla differenza qualitativa tra l’ecosistema tablet Apple e quello Android, e non ci sogniamo di essere così partigiani da dire che “il nostro” sia il migliore. Gran parte di questa ripresa è senz’altro dovuta a modelli molto economici, che in quanto a qualità non possono nemmeno pensare di rivaleggiare con iPad. Speriamo che il perfetto rapporto qualità/prezzo rappresentato da modelli come il Nexus 7 (e magari dal suo successore) sappia ripetersi in futuro, perché non è di sola quantità che devono crescere i tablet Android.

Google supera Apple nel numero di download delle app, ma rimane distante per quanto riguarda i profitti

google-play-store

Pochi mesi fa vi parlammo delle previsioni di mercato di App Annie e del fatico sorpasso che dovrebbe avvenire entro fine anno, mentre oggi vi mostriamo alcuni dati raccolti da Canalys, riguardanti i quattro principali Store di applicazione per OS mobile (Android, iOs, Blackberry e Windows Phone). I dati sono stati ottenuti monitorando i vari negozi in circa 50 nazioni, dunque, pur non offrendo un quadro totale della situazione, i numeri sono certamente sufficienti a fini statistici.

In questo primo settore del 2013 sono stati registrati ben 13,4 miliardi di download, e 2,2 miliardi di ricavi da vendita di applicazioni, in-app purchase e sottoscrizioni; come è facile prevedere i negozi di Apple e Google costituiscono quasi un duopolio nel settore; la corona per il numero di download totali va a Big G, che da sola costituisce il 51% dei 13,4 miliardi di download, appropriandosi così della maggioranza totale.

Quando però si parla di monetizzare è sempre Apple a vincere: l’azienda di Cupertino, infatti, si prende il 74% dei ricavi totali, praticamente tre quarti della posta in gioco. Non viene specificata la percentuale di Google Play in quanto a ricavi, ma immaginiamo che possa essere superiore al 20% lasciando a Microsoft e RIM le poche briciole rimaste. Nonostante ciò, quello di Google è sicuramente lo store più in crescita e quindi prevediamo che il divario con l’App Store possa diminuire in futuro.

Google avrebbe scelto ancora Qualcomm e non nVidia per un nuovo Nexus 7

qualcomm-nvidia-600x369

Il duello nVidia-Qualcomm continua a riproporsi in molte forme, pratiche o teoriche che siano. Stando a Michael McConnell di Pacific Crest, Google avrebbe scelto un SoC Qualcomm per un prossimo dispositivo in luogo del Tegra 4 di nVidia, alludendo al nuovo Nexus 7 che dovrebbe essere disponibile nel secondo trimestre 2013, anche se non è ben chiaro se questo sia un “dato di fatto” o una supposizione dello stesso McConnell.

Si tratterebbe comunque sempre dell’APQ8064, già noto per il Nexus 4, e non dei più nuovi Snapdragon 600 o 800; la scelta sarebbe dettata sia dal prezzo competitivo che dall’inclusione di un modem 3G/4G, cosa che con Tegra 4 è disponibile solo opzionalmente.

In assenza di prove concrete, facciamo atto di fede (o meno) nei confronti di questa analisi e attendiamo di conoscere il nuovo Nexus 7 che, se esiste, sarà con tutta probabilità presentato al prossimo Google I/O che si terrà tra il 15 ed il 17 maggio prossimi.

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio