Archivio di agosto, 2014

Lemon Meringue Pie: sarà questo il nome di Android L?

Lemon-Meringue-3-sm

Lemon Meringue Pie: questo sarebbe il nome di Android L, la prossima versione del robottino verde attualmente disponibile solo in developer preview per Nexus 5 e Nexus 7 (2013) secondo alcuni riferimenti all’interno del codice alla sigla LMP.

Basta una ricerca per scovare vari bug in cui si cita esplicitamente LMP, sigla presente anche all’interno dell’SDK di Android e nella certificazione Wi-Fi del Nexus 9 che vi abbiamo mostrato stamattina.

 

Ma sarà davvero questo? Se vi ricordate, l’anno scorso tutti pensavano che il nome sarebbe stato Key Lime Pie, data la presenza della sigla KLP all’interno del codice, ma poi Google annunciò a sorpresa, tra l’incredulità di molti, che il nome sarebbe stato KitKat. Dunque, per il momento, noi non ci crediamo; e voi?

OnePlus One esplode nelle tasche di un possessore

nexus2cee_3ea658cc94db06df60c01df74bb36c9f

Non è mai bello quando si sente parlare di uno smartphone esploso, qualsiasi possa mai essere il motivo. Le immagini che vi mostriamo oggi sono quelle postate sul forum di OnePlus, da uno sfortunato possessore di One, che si è visto esplodere lo smartphone nella propria tasca, lasciando un brutto segno sulla gamba dell’utente.

 

Ammettiamo che in questi casi un pizzico di scetticismo sia sempre giusto da considerare (basti pensare al Galaxy S III esploso anni fa, e che poi si scoprì essere stato messo nel microonde), ma è comunque anche sempre importante non ignorare eventuali difetti di produzione di un dispositivo. La batteria non sembra essere stata compromessa manualmente, visto che lo smartphone è difficilmente “apribile” e l’unica informazione che riusciamo ad ottenere dalle foto è relativa alla presenza di una cover che potrebbe aver fatto surriscaldare lo smartphone, ma che da sola non può portare in nessun caso all’esplosione dello stesso.

OnePlus ha risposto subito all’utente facendo sapere che ritirerà personalmente lo smartphone per indagare a fondo sull’accaduto. Se ci fossero aggiornamenti vi faremo sicuramente sapere in queste pagine e per adesso l’unico consiglio che possiamo dare e di non fare un uso improprio del vostro smartphone. Ma questo già lo sapevate, no?

 

 

Android conquista i tre quarti dell’Europa e Xiaomi continua a dominare la Cina

kantar agosto 2014 italia

Sono dati piuttosto rincuoranti per Android quelli che giungono dall’agenzia Kantar, che conferma l’ottimo andamento del robottino in Europa, arrivato a quota 75,1%, contro il 14,5% di Apple e l’8,5% dei sistemi basati su Windows.

La crescita di Android in Europa, che già era al 71,1% un anno fa, è stata trascinata da molti fattori. Tra i marchi emergenti spicca il nome di Wiko, ma anche i grandi nomi hanno fatto bene. Nel Regno Unito, Samsung è passata dal 32 al 36%, forte delle vendite del Galaxy S5, che a luglio in UK è stato il modello più venduto, accaparrandosi da solo l’11,5% del mercato.

 

Da notare che in Italia Android è subito sotto la media europea, con il 74%, mentre Windows Phone ha sorpassato iOS: 13% contro 11% di mercato, con un’inversione di tendenza veramente notevole rispetto al 2013.

All’altro capo del mondo, Xiaomi continua a regnare sulla Cina, con il 31,6% di share, seguita daSamsung e poi da Huawei. Meno bene ZTELenovo e Oppo, le cui vendite sono state messe a dura prova dalla concorrenza.

 

Se vuoi rice

Microsoft, Amazon, Samsung e Yahoo sarebbero interessati a Cyanogen Inc.

cyanogenmod logo

Secondo un report che ci lascia un po’ perplessi, Cyanogen Inc. avrebbe destato l’interesse di non pochi grandi big del mondo Android e non solo, tra cui quelli che avrete già letto nel titolo: Microsoft, Amazon, Samsung e Yahoo!

Cyanogen Inc., annunciata circa un anno fa, sembrava pronta a rivoluzionare l’aftermarket Android e non solo, anche se per adesso, sinceramente, grandi rivoluzioni non ci sono state. A parte questo, non è ben chiaro se l’interesse di tutte queste aziende sia a fini di alleanza, o proprio di acquisizione, anche se i nomi citati sono così tanti e così diversi, che difficilmente potrebbe esserci una convergenza di interessi.

 

Cyanogen Inc. dal canto suo sarebbe alla ricerca di nuovi fondi, e proprio a questo scopo sarebbe recentemente entrata in contatto con il CEO di Microsoft Satya Nadella.

Al momento sono comunque pure speculazioni, e la storia recente c’insegna che anche in materia di acquisizioni non è mai detta l’ultima parola.

  • Categorie

  • Pubblicità

  • Top Categorie

    • Selezione categoria
Torna all'inizio